TIROIDE IN PRIMA FILA

In Italia le patologie tiroidee colpiscono 6 milioni di persone, di cui la maggior parte donne. Tuttavia oltre il 50% delle persone che presentano questi disturbi non sa di soffrirne, perché spesso i sintomi possono essere lievi, “generici”, e quindi non facili da collegare con certezza alla patologia tiroidea che li provoca. Di conseguenza la diagnosi di tali disturbi non sempre è tempestiva.

Nell’ottica di contribuire alla sensibilizzazione  su questo tema, con l’iniziativa ”Tiroide in Prima Fila” la Fondazione Cesare Serono propone un questionario autovalutativo che ha lo scopo di aiutare a riconoscere i segni e i sintomi caratteristici delle malattie tiroidee stimolando un’auto-osservazione e un conseguente confronto con il proprio medico.

Articolo dal sito della Fondazione Cesare Serono

L’importanza di essere compresi

Quante volte ci siamo sentiti ripetere: “Dai…è solo la tiroide!”?

Uno dei nostri bisogni come tiroidei è quello di essere compresi e supportati da amici e parenti. Molte volte questo non è possibile e molti di noi non si sentono veramente capiti dalle persone che ci stanno accanto.

In questo cortrometraggio Brenè Brown, Research Professor presso l’ Università di Houston, ci spiega che cos’è veramente l’empatia e cosa ci permette di immedesimarci ed amare le altre persone.

Secondo la ricercatrice Teresa Wiseman ci sono 4 qualità essenziali nell’empatia:

1-Prospective taking: La capacità di immedesimarsi, mettersi nei panni di un’altra persona ed essere coscienti del fatto che il suo punto di vista sia vero per lei;

2-Staying out of judgement:Cercare di non giudicare l’altro o sospendere il giudizio;

3-Recognizing emotions in other people: Riconoscere le emozioni delle altre persone;

4- Communicate that you recognize other people’s emotions:Non basta solo riconoscere, ma è necessario anche comunicare all’altro che riconosciamo le sue emozioni.

RSA Shorts – The Power of Empathy | Published December 10, 2013, on YouTube.